Mucillagini






ARPAC, nell'ambito dell'attività di sorveglianza a mare garantisce anche attraverso servizi straordinari di controllo il monitoraggio di anomalie dell'ambiente marino-costiero, quali mucillagini, meduse, fioriture algali e ipossie mediante sopralluoghi, immersioni subacque, rilievi fotografici, campionamenti e accertamenti analitici per l'identificazione dei materiali prelevati e le opportune valutazioni di carattere igienico-sanitarie.

Negli ultimi anni sono inoltre anche aumentate di molto le richieste di intervento che ARPAC ha effettuato, con l'ausilio dei suoi mezzi nautici e del suo personale, a seguito di segnalazioni per colorazioni anomale delle acque di mare, di "mare sporco", presenza di "schiume" e muchi.

È opportuno precisare che la presenza di fiocchi e filamenti gelatinosi, di schiume superficiali o scarsa trasparenza dovuta alla colorazione verde delle acque, negli anni è stata riscontrata in tratti della costa campana caratterizzati da qualità delle acque molto differenti; infatti, tali fenomeni sono stati osservati indifferentemente in aree costiere interne al Golfo di Napoli, come in aree lontane da fonti di impatto.

Nella maggioranza dei casi si tratta di fenomeni che non possono essere attribuiti a fonti di inquinamento puntuale, ma a cause naturali; tali fenomeni possono essere accentuati da alte temperature superficiali del mare e dallo scarso idrodinamismo delle acque, condizioni che quest'anno hanno caratterizzato la fine del mese di giugno e la prima quindicina di luglio.

Fenomeni analoghi, anche di consistenza ed estensione maggiore, risultano segnalati in altre parti dell'Italia e da altre ARPA regionali.

Come è riportato dal Quaderno dell'ICRAM dal titolo "Le Mucillagini nell'Adriatico e nel Tirreno" (2005): Le sostanze di tipo mucoso, come le mucillagini, sono molto diffuse nell'ambiente marino poiché possono essere secrete da un'ampia varietà di vegetali, di animali e dalla flora microbica (Decho, 1990). Il rilascio di sostanza organica extracellulare da parte del fitoplancton è un processo fisiologico normale, gli escreti polisaccaridici del fitoplancton possono essere rilasciati in seguito ad essudazione, lisi delle cellule, morte programmata, predazione dello zooplancton, ecc.

Approfondimenti